You cannot copy content of this page

Armi o armi improvvisate? Questo è il problema!

Che armi si possono usare per la difesa personale? Per quale motivo la difesa personale, come concetto, non può essere affidata solo al saper utilizzare delle armi? (ma non può nemmeno essere praticata senza)

Quanti di noi hanno sentito la frase “Difesa personale? Ma non fai prima a comprare una pistola?”. No, non si fa prima, come ho spiegato in un precedente articolo “La pistola per la difesa personale”, e di sicuro non si fa nemmeno prima portandosi appresso delle armi bianche come un coltello o un bastone. (anzi!)

Sia perché il porto di un’arma bianca o di uno strumento atto ad offendere non giustificato in tempo e luogo è essere illegale, sia perché il possesso di un oggetto non include l’abilità di utilizzo. Ancora più importante l’abilità di utilizzo non include affatto la capacità di saperlo fare nel momento opportuno.
Insomma: come cercare di risolvere problemi, aggiungendone altri.

Armi improvvisate: una storia vera per capire meglio.

Una storia per comprendere meglio. Una volta ho assistito ad una conversazione nella quale una ragazza spiegava il suo stratagemma per la propria sicurezza. Raccontava di essere riuscita a procurarsi una piccola lama che teneva nel portafoglio ben nascosta in una dei vari scomparti. “Così, se qualcuno mi aggredisce prendo dalla borsetta il portafoglio – mima il gesto e quindi quello di aprire il portafoglio – tiro fuori la lama e lo colpisco.”

Mi sono immaginato l’aggressore pazientemente ad aspettare che tutto fosse pronto per poter procedere all’attacco. Faccia con calma signorina, quando è pronta cominciamo.

Nel Krav Maga lo studio delle armi prevede una prima analisi di come gli oggetti circostanti e quelli comuni che portiamo appresso possano essere usati come armi. (vai al video “Usare le armi improvvisate non si improvvisa” per saperne di più).
Si esclude a priori che un comune cittadino vada in giro armato e ci si concentra sul sviluppare nell’atleta la capacità di individuare immediatamente cosa può essere usato per rafforzare l’azione opportuna.

Le armi improvvisate vengono divise in famiglie in modo da rendere facile riconoscere le qualità degli oggetti comuni in un contesto di difesa personale, tanto più che alcuni oggetti riassumono più qualità. Un bicchiere colmo di liquido caldo riassume la famiglia dei liquidi/spray con quella oggetti da lancio se leggero o delle armi simili a pietre, se pesante. Un altro esempio classico è la sedia che accomuna le qualità del bastone usato di punta, a quelle dello scudo.

Addestramento alle armi improvvisate

Imparare ad utilizzare le armi improvvisate nel Krav Maga riguarda, soprattutto nel primo periodo dell’addestramento, molto più nello sviluppare la prontezza mentale. Non è un caso che le prime che si studino siano le famiglie degli scudi e dei piccoli oggetti da lancio.

Ritornando alla domanda iniziale: “Che armi si possono usare per la difesa personale?”

La risposta è tutte.
Ma nessun funziona se la nostra mente non è abituata a individuarle,  riconoscerne l’utilizzo, pronta a servirsene.

Collegato a questo articolo, ti consiglio di leggere anche: Lo spray al peperoncino per la difesa personale.

Ti è mai capitato di vedere qualcuno difendersi improvvisando un oggetto come un’arma?
Pensi che se dovessi essere in reale pericolo riusciresti a farlo?
Scrivilo nei commenti.
Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e lascia un like. Il tuo sostegno ci aiuto a produrre materiale gratuito.